Turismo online

Londra inedita

Autore: Cinzia Pierantonelli
Lingue: Italiano
Londra tollerante e anticonformista, ma soprattutto Londra assolata, incredibilmente calda e avvolgente, lontana da quegli stereotipi di luogo piovigginoso e umido: l’estate è stata particolarmente fortunata e a ridosso dell’autunno ancora non vuole lasciarci, gli inglesi sembrano sorpresi ma già completamente adattati al solleone. Non sono più, forse, quegli animi ottocenteschi che tutt’al più apprezzavano raggi tardivi che sbucano dietro le montagne liguri e che per nulla al mondo si sarebbero affacciati sulle spiagge siciliane in piena estate?
Anche grazie a tale clima favorevole tutto sembra più semplice e ci si dimentica di camminare per ore tra le strade affollate della città.
Nonostante le proporzioni così gigantesche, il diametro della estensione cittadina è di oltre 60 chilometri, è in realtà divisa in piccole entità: quartieri con una propria personalità a forte dimensione umana dagli abitati storici e ben conservati o composti da unità familiari discrete e rigorose.
Il verde non si lascia desiderare: dai grandi parchi famosi mondialmente come Hyde Park e …. a spazi più limitati di cui il quartiere stesso ha la gestione.
La natura, lo sport, il salutismo alimentare, sono voci importanti dell’agenda quotidiana tanto quanto una pinta di birra pomeridiana post lavoro nel pub. E i pubs sono ad ogni angolo della strada, luoghi in cui nulla, ad eccezione del grande schermo piatto puntato sul programma sportivo, sembra mutato da decenni; persino la stessa coltre fumosa e le luci soft, un’atmosfera cupa e densa, come la Guinness che si usa bere a temperatura ambiente, quasi tiepida. Nulla di moderno, quindi, in questi locali irriproducibili nonostante la globalizzazione e nonostante tanti tentativi messi a punto anche da nativi trapiantati in grandi e piccole metropoli in tutta Europa. Perché la differenza sta nella gente che li frequenta dalle cinque del pomeriggio in poi, dopo il lavoro è d’uopo una visita al pub; donne e uomini indistintamente e senza riserve.
Cinzia Pierantonelli
 
Stampa la pagina