Soggiorni studio

La comunicazione turistica

Anno di pubblicazione: 2007
Autore: Marinella Rocca Longo, Cinzia Pierantonelli, Giuli Liebman Parrinello
Editore: Edizioni Kappa
Fotografia
Di fronte al campo magmatico del turismo, dove è difficile operare segmentazioni precise, l’opzione è stata non a caso quella del manuale, che orienta molto bene lo studente rispetto alla pluralità di aspetti degli studi turistici.
Manuale è un libro da tenere a portata di mano, “volume d’agevole consultazione in cui sono compendiate le nozioni fondamentali di una determinata disciplina” (Zingarelli).
Ciò vale anche nel caso dell’incertezza disciplinare degli studi turistici, che si trovano in primo luogo di fronte al dilemma dell’approccio transdisciplinare, da interpretare come pluri- o interdisciplinare. Ma esiste poi un’ulteriore fondamentale trasversalità, ossia quella fra il necessario approccio teorico e le competenze professionalizzanti, accompagnate quasi necessariamente ad una pratica di stage che rappresenta l’anello di congiunzione con il mondo del lavoro.
Questo manuale non ha certo la pretesa di essere esaustivo, bensì nasce dalla concreta prassi didattica ormai consolidata in seno al Master in ” Linguaggi del turismo e comunicazione interculturale” dell’Università Roma Tre, che ha saputo unire l’ampio ventaglio di competenze specifiche di una facoltà di lettere (culturali, letterarie, storico-artistiche, linguistiche) con quelle tecniche e professionalizzanti.
Si realizza così quella fusione di competenza ed efficienza, ma anche capacità di ragionamento al di là del ristretto mondo della prassi. Una combinazione, che spesso manca nella formazione accademica italiana, pesantemente condizionata dalla tradizione della riflessione liberale o per contrasto soggetta recentemente al pericolo di una prassi efficientistica.
Questa impostazione si vede molto bene nell’attenzione dedicata al linguaggio del turismo, da esaminare sia sotto il profilo comunicativo e interculturale che sotto quello delle specifiche competenze professionalizzanti.
Sono presenti dunque in questo volume evidenti aspetti progettuali, che si coniugano con l’esperienza e il rodaggio didattico.
Una prima parte si articola dapprima in un capitolo introduttivo a carattere teorico “Avvicinarsi al turismo” e sviluppa poi gli aspetti culturali del turismo passando da un indispensabile profilo storico alla focalizzazione del patrimonio ambientale e culturale e all’immaginario turistico, individuato soprattutto nei suoi aspetti letterari e culturali, religiosi e filmici.
Una seconda parte, dedicata agli aspetti tecnici e operativi, muove dall’esame delle dinamiche nei diversi ambiti del comparto coinvolti, per procedere presentando gli attori del turismo oggi e le politiche attuate e in via di attuazione, giungendo ad evidenziare tipologie di lavoro, competenze e abilità necessarie,
richieste dal mondo occupazionale, anche in relazione alle disposizioni vigenti e ai nuovi percorsi accademici di studio. Particolare attenzione è rivolta all’inserimento occupazionale e quindi allo stage - parte integrante della formazione in aula- di cui si illustrano le modalità di accesso e le indicazioni per la preparazione del CV e il self-marketing.

Una terza parte è espressamente dedicata alla comunicazione turistica nei suoi aspetti teorici e multimediali. Ma il testo non si esaurisce qui.
L‘ampia ricerca di questo volume viene arricchita in chiave ipertestuale con ulteriori materiali di studio all’interno del sito www.turismoprofessione.it. I materiali possono essere scaricati dalla pagina Download dei materiali integrativi. A questo scopo l'utente deve preventivamente richiedere la password di accesso compilando il modulo elettronico alla pagina Registrazione.
Gli strumenti pratici della comunicazione turistica, la certificazione di qualità e una guida al finanziamento pubblico dei progetti turistici sono saggi che rappresentano un'integrazione del testo.
Il considerevole e indispensabile completamento bibliografico delle singole parti del volume ha trovato ugualmente collocazione in questa sezione.
I fondamentali approfondimenti di studio e ricerca a carattere linguistico sono stati del pari inseriti all’interno del sito e comprendono le terminologie settoriali nelle principali lingue mondiali: inglese, francese, tedesco, spagnolo, russo ed italiano.
Complementari risultano, qui, le esercitazioni pratiche per l’allenamento delle funzioni comunicative a carattere linguistico e terminologico settoriale nonché la raccolta di schede di riflessione e di verifica tese all’auto-accertamento del percorso didattico suggerito, comprendenti anche documenti storici e d’attualità sui temi del turismo.
E’ superfluo ribadire che si tratta nel caso del turismo di un campo occupazionale in continua espansione e differenziazione, per il quale l’offerta didattica è in costante adeguamento, come dimostra la grande quantità di corsi di laurea presenti in quasi tutte le regioni italiane (Annuario del TCI 2006), che rispondono alla sfida di risorse umane sempre più specializzate e competitive.
Il turismo, nella sua dimensione pervasiva negli stili di vita più recenti, può rappresentare un fondamentale fattore di sviluppo, ma deve essere oggetto di studi sempre più approfonditi, che colgano tutti i suoi molteplici e anche contraddittori aspetti.
Roma, gennaio 2007
Marinella Rocca Longo, Cinzia Pierantonelli, Giuli Liebman Parrinello.

INDICE DEGLI ARGOMENTI
Prefazione, Marinella Rocca Longo
Presentazione delle curatrici
Prima parte
Aspetti culturali del turismo
Avvicinarsi al turismo: considerazioni teoriche introduttive
Giuli Liebman Parrinello
1. Aspetti generali
2. Il turista
3. Tecnologie , immaginario e linguaggio
4.Turismo sostenibile ed etica del turismo
5. Conclusioni

A. Viaggi e turismi, Cinzia Pierantonelli
1. Le antiche civiltà, dalla Mesopotamia all’Impero romano
2. Percorsi del turismo religioso cristiano
3. I viaggi di conoscenza e formazione
4. Verso un turismo di massa: sviluppi tra il XIX e il XXI secolo
B. Il patrimonio ambientale e culturale
1. Tutela dell’ambiente e valorizzazione del territorio, Marcella Arca Petrucci
2. Aree protette e parchi nazionali in Gran Bretagna, Dino Gavinelli
3. L’offerta museale in Italia, Patrizia Sfligiotti
4. Il caso del museo della Crypta Balbi a Roma, Daniele Manacorda
C. Immaginario turistico
1. Percorsi culturali dei viaggiatori inglesi nell’Italia del Grand Tour, Paola Faini
2. Il viaggio in Italia da Goethe a Heine, Marino Freschi
3. Napoli 1787: mito o realtà?, Paola Paumgardhen
4. I nuovi turisti russi in Italia: “A zonzo per… Roma”, Maria Carella
5. Viaggiatori francesi in Italia dal ‘500 all’‘800, Letizia Norci Cagiano
6. Luoghi del viaggio, mobilità interculturale e religiosità, Roberto Cipriani
7. Il cinema tra viaggio e turismo, Eusebio Ciccotti
8. L’Italia nel cinema, Francesco Crispino
9 Letteratura, turismo e politiche culturali: il caso di Amalfi e Ravello, Maddalena Pennacchia Punzi
Seconda parte
Aspetti tecnici ed operativi
1. La cifra turistica, Cinzia Pierantonelli
2. Fare turismo, Cinzia Pierantonelli
3. Il trasporto aereo, Cinzia Pierantonelli
4. Nuove frontiere del trasporto aereo moderno: le low cost,
Cinzia Pierantonelli
5. Le politiche di incoming in Italia e l’accoglienza, Giovanni Fassio
6. L’enogastronomia: una risorsa per il turismo italiano, June Di Schino
7. L’agriturismo e altri turismi verdi, Veit Mölter, Cinzia Pierantonelli
8. Self marketing: strumenti per le risorse umane, Massimiliano Marcaccini
9. Lo stage, Cinzia Pierantonelli
10. Guida turistica: quale futuro?, Francesco Onofri
Terza parte
Comunicazione turistica
1. La comunicazione dei prodotti turistici, Giuliano Faggiani
2. La comunicazione turistica in Rete, Patrizia Pierini
3. La valutazione della qualità dei siti Web, Luisa Mich
Elenco documenti presenti nel web site
Saggi:
1. Gli strumenti operativi della comunicazione turistica, Giuliano Faggiani e Francesco Mongiello
2. La progettazione dei programmi di finanziamento pubblico ai privati, Silvana Bisogni
3. La certificazione di qualità, Giovanni Fassio
Bibliografia dei saggi presenti nel volume
Glossario plurilingue linguaggio settoriale turistico, lingue: inglese – italiano – tedesco – francese – spagnolo – russo
a cura di Adriana Bisirri Cinzia Pierantonelli
Comitato tecnico scientifico accreditato dalla SSML, Scuola Superiore per Mediatori Linguistici ‘Gregorio VII’:
Angela Grassi, Andrea Longo, Lorella Franci, David Ribotti, Marilyn Scopes, Cora Ebeling, Tamara Centurioni, Iana Akulova
Hanno collaborato:
Leticia Omana Quiroz, Amélie Ragot, Maria Heydel,
Documenti storici e d’attualità, eserciziario nelle lingue di riferimento del glossario
E mail: legalaxie9@turismoprofessione.it
Stampa la pagina